2015-11-01_09h47_51

Questi apparecchi acustici rappresentano gli ultimi sviluppi della ricerca in campo tecnico/audioprotesico; sono soluzioni adatte a quelle persone che hanno gravi difficoltà nel sentire, per cui hanno bisogno di apparecchi potenti per poter comprendere a pieno una conversazione.

 

Gli apparecchi RITE (RECEIVER IN THE EAR o RICEVITORE NELL’ORECCHIO) sono molto simili alla famiglia di apparecchi RIC, ma ovviamente c’è qualcosa che li differenzia.
E la diversità sta proprio nella posizione del ricevitore! Nei RITE l’altoparlante risulta più esterno e molto spesso inserito dentro una chiocciola fatta su misura del condotto uditivo.

Il modello RITE è formato essenzialmente da 3 elementi: il guscio, che si posiziona dietro il padiglione auricolare, un sottile cavetto -protetto da un tubicino siliconico trasparente- che collega il guscio al ricevitore. Infine, il ricevitore, che viene indossato direttamente nella conca dell’orecchio.
Il fatto che il ricevitore non si trovi all’interno del guscio, ma direttamente nell’orecchio, fa si che le dimensione dell’apparecchio stesso siano notevolmente ridotte.

Il RITE risulta quindi essere un apparecchio molto discreto e dalle prestazioni elevate.

Condividi : Share on FacebookTweet about this on Twitter

Dott. Lucia Bigiarini

Foto dell'autore
Sono Tecnico Audioprotesista, ho conseguito la laurea presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Siena. In Italia ho lavorato in una delle aziende audioprotesiche più attive a livello mondiale nella commercializzazione di soluzioni uditive. Attualmente lavoro come Audioprotesista per un'azienda austriaca.

 Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Cerca