Archivio tag: apparecchi retroauricolari

Oticon Opn 3

Lucia Bigiarini nessun commento

Oticon Opn 3 fa parte della famiglia di apparecchi acustici retroauricolari di Oticon disponibile nelle tre versioni miniRITE (possibilità di batteria ricaricabile), miniRITE-T (con doppio pulsante e bobina magnetica) e BTE13 PP (per approfondimenti vi invito a leggere il seguente articolo: http://www.cisento.com/apparecchi-acustici/oticon-opn/) disponibili sul mercato dal 2016.

Oticon Opn 2

Lucia Bigiarini nessun commento

Oticon Opn 2 fa parte della famiglia di apparecchi acustici retroauricolari di Oticon disponibile nelle tre versioni miniRITE (possibilità di batteria ricaricabile), miniRITE-T (con doppio pulsante e bobina magnetica) e BTE13 PP (per approfondimenti vi invito a leggere il seguente articolo: http://www.cisento.com/apparecchi-acustici/oticon-opn/) disponibili sul mercato dal 2016.

Oticon Opn 1

Lucia Bigiarini nessun commento

Oticon Opn 1 fa parte della famiglia di apparecchi acustici retroauricolari di Oticon disponibile nelle tre versioni miniRITE (possibilità di batteria ricaricabile), miniRITE-T (con doppio pulsante e bobina magnetica) e BTE13 PP (per approfondimenti vi invito a leggere il seguente articolo: http://www.cisento.com/apparecchi-acustici/oticon-opn/) disponibili sul mercato dal 2016. Oticon Opn 1 offre il massimo livello di supporto cognitivo

Phonak Audéo B

Lucia Bigiarini nessun commento

Phonak Audéo B rappresenta la nuova offerta completa di apparecchi acustici con ricevitore nel canale RIC, per ipoacusie da lievi a severe e propone una vera novità in campo dell’audioprotesi che va a sostituire il predecessore Audéo V con diverse innovazioni.

Oticon Opn

Lucia Bigiarini nessun commento

Il nuovo Oticon Opn, disponibile sul mercato di audioprotesi dal 2016, rappresenta un punto di svolta per l’azienda Oticon stessa, la quale sostiene che una perdita uditiva di qualsiasi entità riduce la quantità di dettagli sonori ricevuti dal cervello: meno sono i dettagli più il cervello fa fatica a decifrare

Apparecchi acustici con batterie ricaricabili

Lucia Bigiarini nessun commento

Gli apparecchi acustici che troviamo oggi sul mercato di audioprotesi non possono essere più considerati semplici strumenti uditivi, ma dei mini computer che offrono una tecnologia sempre più avanzata (basti pensare per esempio alla funzionalità hi-tech che permette di collegarsi al televisore di casa o impianti stereo via Bluetooth).

Nitro versione BTE

Lucia Bigiarini nessun commento

Nitro, l’apparecchio acustico retroauricolare BTE di potenza, adatto ad ipoacusie che possono essere definite da gravi a profonde (per capire meglio leggi anche questo Articolo). Essendo un apparecchio che deve fornire una certa quantità di volume per poter farvi sentire in maniera adeguata, presenta una dimensione relativamente grande (4,5 cm)

Ace binax

Lucia Bigiarini nessun commento

Ace binax è l’innovativa soluzione Ric di Siemens. Dalle ridotte dimensioni (grande solamente 2 cm) e con batteria di tipo 10, è un apparecchio acustico discreto ed affidabile. Offre inoltre una buona qualità del suono e un’ascolto naturale.

Phonak Audéo V

Lucia Bigiarini 3 commenti

Audéo V, il nuovo apparecchio acustico appartenete alla famiglia RIC (Ricevitore nel condotto) della Phonak; ancora più piccolo e con una tecnologia ancora più innovativa, adatto a perdite uditive da lievi a gravi. Questo apparecchio è disponibile in quattro diversi modelli: Phonak Audéo V-10 (batteria di tipo A10), il più piccolo in dimensione tra

Ace micon

Lucia Bigiarini nessun commento

Soluzione Ric discreta ed affidabile. L’apparecchio Ace micon può essere utilizzato per perdite di udito di qualsiasi forma ed è quindi valido anche per perdite uditive in progressione. Cioè se la vostra perdita uditiva progredisce, questo apparecchio acustico sarà in grado di darvi tutte la potenza necessaria. Resistente all’acqua (fino ad

Pure Carat XCEL

Lucia Bigiarini nessun commento

Apparecchio Ric, avente le stesse caratteristiche di Pure XCEL, ma sicuramente valido per chi ha un ipoacusia profonda e necessità di livelli di potenza elevati. A confronto con la famiglia Pure gli apparecchi acustici Pure Carat sono solo leggermente più grandi, circa 3 centimetri, ma è più potente per persone

Pure XCEL

Lucia Bigiarini 2 commenti

Soluzione Ric, valida per chi cerca un apparecchio discreto ma allo stesso tempo potente. Offre una buona qualità del suono e buon livello di comfort. Dispone di 4 ricevitori con potenze diverse per poter così migliorare le differenti forme di ipoacusia. Inoltre a seconda delle dimensioni del condotto uditivo, i

Cerca nel sito