Molte persone con problemi di udito hanno difficoltà a sentire ciò che gli altri stanno dicendo sui loro telefoni cellulari: la soluzione potrebbe essere un apparecchio acustico con tecnologia Bluetooth.

I sistemi di telefonia mobile possono causare interferenze elettriche negli apparecchi acustici, che possono causare una grande quantità di disturbi. L’interferenza varia in base a una serie di fattori, tra cui il modello del telefono e il tipo e il modello dell’apparecchio acustico. Questi problemi hanno reso difficile per chi porta apparecchi acustici fare un uso corretto dei telefoni cellulari.

Gli apparecchi acustici digitali più avanzati oggi sono compatibili con Bluetooth e wireless e sono quindi in grado di connettersi a vari dispositivi Bluetooth, come telefoni cellulari, computer, radio, lettori MP3 e TV – questi dispositivi devono essere semplicemente collegabili a una rete Bluetooth.

La tecnologia Bluetooth è un metodo wireless per lo scambio e il trasferimento di dati tra due dispositivi elettronici che sono molto vicini l’uno con l’altro.

La tecnologia Bluetooth consente alle persone con problemi di udito di sentire in modo più chiaro, poiché i suoni vengono trasmessi a entrambi gli apparecchi acustici allo stesso tempo, il che, tra le altre cose, facilita le conversazioni attraverso i telefoni cellulari. Inoltre, lo streamer consente di effettuare e ricevere chiamate tramite l’apparecchio acustico Bluetooth senza nemmeno toccare il telefono. Ciò significa essenzialmente che la tecnologia Bluetooth trasforma gli apparecchi acustici in un auricolare vivavoce e offre a chi lo indossa un accesso chiaro a tutti i dispositivi Bluetooth connessi.

Per utilizzare queste funzioni gli apparecchi acustici devono disporre della connettività Bluetooth, in quanto non possono essere abilitati su un dispositivo in un secondo momento. Inoltre, è importante provare sempre un nuovo telefono cellulare prima di acquistarlo.

Fonte: www.buzzle.com

Dott. Lucia Bigiarini

Foto dell'autore
Sono Tecnico Audioprotesista, ho conseguito la laurea presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Siena. In Italia ho lavorato in una delle aziende audioprotesiche più attive a livello mondiale nella commercializzazione di soluzioni uditive. Attualmente lavoro come Audioprotesista per un'azienda austriaca.

 Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Cerca nel sito