2015-03-22_18h43_03

E’ risaputo che il rumore causa danni gravi ad entrambe le orecchie con una diminuzione della capacità uditiva, incidendo anche sulla salute generale delle persone. Importante è il legame tra il vivere in aree con alti livelli di rumore del traffico e malattie cardiache o pressione alta. Addirittura il rumore può anche arrivare a causare una morte precoce.

A questa conclusione è giunto uno studio danese di qualche anno fa. I ricercatori hanno analizzato un database di dati internazionali. La maggiore associazione sembra quella con il rumore del traffico nei centri cittadini maggiormente popolati.

“In particolare, il rumore del traffico durante la notte colpisce negativamente la pressione sanguigna e il cuore, soprattutto tra le persone che dormono con le finestre aperte. Ci sono risvegli frequenti e queste persone sono prive di alcune delle fasi più importanti del sonno profondo”, ha affermato Søren Peter Lund, ricercatore senior presso il Danish Work Environment Institute, che ha condotto lo studio.

Incredibilmente nella tranquilla Danimarca, le cause del rumore del traffico portano tra 800 e 2.200 ricoveri ospedalieri per pressione alta e disturbi cardiaci. Addirittura il rumore del traffico è stato visto come la causa di 200-500 morti premature, ogni anno, secondo la stima del Work Environment Institute.

In Danimarca, il costo annuale che la società deve pagare per i morti e i giorni di malattia causati dal rumore del traffico è stimato tra 1.8 miliardi e 5,1 miliardi di corone danesi, secondo le stime di Mads Paabøl Jensen, un economista Cowi Consult.

Lo studio ha indicato che il rischio di lesioni alla salute cresce del 9 per cento per ogni aumento di 5 dB nel livello di rumore. Mads Paabøl Jensen ha detto: “Non ci può essere alcun dubbio che la società deve fare qualcosa per questi problemi.”

Sembra incredibile.

Di fronte ai problemi che giorno ci troviamo ad affrontare, soprattutto in questo periodo di crisi, questa problematica passa in secondo piano, totalmente inosservata. Ma immaginiamoci i livelli di rumore nelle nostre città: Milano, Roma, Napoli…Per chi ci vive è facile capire che influiscono negativamente sulla qualità della vita, provocando stress e indirettamente anche malattie gravi.

Fonte:http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed

Condividi : Share on FacebookTweet about this on Twitter

Dott. Leonardo Tei

Foto dell'autore
Medico di medicina generale. Attualmente specializzando. Su Cisento.com curo gli approfondimenti medico-scientifici e sono sempre a disposizione per rispondere a domande o richieste in questo ambito.

 Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Cerca