Gli uomini sentono meglio delle donne? Sicuramente si. Almeno in alcune situazioni!

Un interessante e particolare studio tedesco ha rilevato che gli uomini sono in grado di distinguere i singoli suoni nonostante forti rumori i fondo in maniera molto più efficace rispetto alle donne. Questo sarebbe vero in diverse situazioni. Lo studio ha analizato il fenomeno durante una festa.

La ragione potrebbe essere che nei primi giorni dell’umanità gli uomini erano quelli che andavano a caccia di cibo.

Molti di noi conoscono la situazione; a una festa ti piacerebbe parlare con una persona, ma questo può essere abbastanza estenuante a causa del rumore di fondo. Le parole del tuo interlocutore sono soffocate dalle conversazioni degli altri e dalla musica. Dobbiamo concentrarci sulla voce della persona con cui stiamo parlando e separare i suoni rilevanti dal rumore di fondo. Il nostro sistema di attenzione è quindi molto stressato. Questo è noto come “il fenomeno del cocktail party”.

Ricercatori tedeschi hanno scoperto che gli uomini sentono meglio alle feste e sono più capaci di separare suoni rilevanti dal rumore di fondo.

I ricercatori della Clinica neurologica dell’Ospedale universitario e dell’Istituto Hertie per la ricerca clinica cerebrale (HIH) di Tubinga, in Germania, hanno scoperto che le capacità audio-spaziali degli uomini sono più sviluppate di quelle delle donne. I ricercatori pensano che la capacità degli uomini di ascoltare meglio alle feste possa essere dovuta alle diverse esigenze evolutive dei sessi. Nel corso del tempo gli uomini hanno sviluppato queste abilità spaziali come risultato della selezione naturale e sessuale durante l’evoluzione umana.

“Gli uomini erano quelli che cacciavano il cibo. Qui, la prestazione dell’attenzione era estremamente importante. Quindi la preda poteva essere localizzata dal rumore prima che fosse venisse vista “, hanno detto Ida Zündorf e il prof. Hans Otto Karnath dell’ospedale universitario di Tubinga.

Nello studio, ai partecipanti è stato chiesto di ascoltare i suoni e determinare la posizione della sorgente sonora. In una prima prova, i suoni sono stati presentati uno alla volta e, sia le donne che gli uomini, hanno compiuto il compito con grande precisione. In un ulteriore test, sono stati presentati più suoni contemporaneamente e i partecipanti hanno dovuto concentrarsi e localizzare un solo suono. Quest’ultimo è stato molto più difficile per le donne. In alcuni casi le donne pensavano addirittura che i suoni provenissero dalla direzione opposta.

Fonte: Hörakustik, 9/2011, www.sciencedaily.com

Dott. Leonardo Tei

Foto dell'autore
Medico di medicina generale. Attualmente specializzando. Su Cisento.com curo gli approfondimenti medico-scientifici e sono sempre a disposizione per rispondere a domande o richieste in questo ambito.

 Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Cerca nel sito