Tipi di apparecchi acustici

Apparecchi Endoauricolari: ITE, ITC, CIC e i nuovissimi IIC

2015-11-15_16h33_12

Sotto al termine endoauricolare si raggruppano vari tipi di apparecchi acustici che si collocano all’interno del padiglione uditivo. Purtroppo si fa molta confusione nell’uso del termine endoauricolare, utilizzando questo appellativo per un tipo od un altro senza fare differenza.

In verità ogni tipo ha il suo nome specifico. In questo le altre lingue, come l’inglese o il tedesco, sono molto più precise.

Leggi

Apparecchi Acustici ITC o Intracanalari

2015-11-15_16h13_39

Gli apparecchi ITC o Intracanalari vengono posizionati nel condotto uditivo. Pur essendo di dimensioni ridotte, sono leggermente più grandi rispetto ai CIC (pretimpanici) e proprio per questo alcune persone li preferiscono in quanto trovano che siano più facili da manipolare.
Anche le batterie sono più grandi rispetto ad un CIC.

Questo tipo di apparecchi è creato per adattarsi al tuo orecchio. Il dispositivo si trova all’ingresso del condotto uditivo e solo il frontalino risulta visibile.

Leggi

Apparecchi Acustici “IIC” o Invisibile nel Canale

2015-11-06_20h51_07

Gli apparecchi acustici IIC (invisibile-in-Canal) sono i più recenti e piccoli dispositivi presenti sul mercato.

Si posizionano nella profondità del condotto uditivo, oltre la seconda ansa. Per questo sono praticamente invisibili dall’esterno.
E’ una soluzione adatta a tutte quelle persone che hanno un condotto uditivo sufficientemente ampio e, considerate le piccole dimensioni anche della batteria, a chi possiede anche una buona manualità.
Sono inoltre una valida soluzione per le ipoacusia da lieve a moderatamente grave.

Leggi

Apparecchi Acustici: tipologia “CIC” o Pretimpanici

2015-11-01_09h36_03

Gli apparecchi CIC o Pretimpanici sono adatti a persone con ipoacusia da lieve a moderata. Come per gli apparecchi endoauricolari (ITE) il guscio, realizzato su misura, ma viene indossato nella profondità del condotto uditivo, in modo da essere praticamente invisibile dall’esterno.
Per chi è molto attento all’aspetto estetico il CIC ha sicuramente un bel vantaggio, in quanto è difficile notare l’apparecchio acustico.

Leggi

Apparecchi Acustici: tipologia RITE

2015-11-01_09h47_51

Questi apparecchi acustici rappresentano gli ultimi sviluppi della ricerca in campo tecnico/audioprotesico; sono soluzioni adatte a quelle persone che hanno gravi difficoltà nel sentire, per cui hanno bisogno di apparecchi potenti per poter comprendere a pieno una conversazione.

 

Leggi

Apparecchi Acustici: tipologia CROS

2015-11-01_10h12_59

Gli apparecchi acustici CROS, sono stati progettati per aiutare quelle persone che soffrono di anacusia monolaterale, cioè di una perdita totale o quasi dell’udito da un lato e un udito normale dall’altro, o individui con una perdita totale da un lato e una certa perdita dell’udito nell’orecchio migliore.

Leggi

Apparecchi Acustici: tipologia “ITE” o Intraauricolare

2015-11-01_10h17_32

Gli apparecchi acustici ITE (In The Ear) o più semplicemente intarauricolari sono apparecchi ideali per chi soffre di perdita uditiva da lieve a grave, e vengono indossati completamente all’interno del condotto uditivo, ma una parte resta visibile esternamente, nella conca dell’orecchio. Sono apparecchi molto discreti, in quanto la dimensione dipende dalla forma del condotto della persona stessa, ed essendo fatti proprio su misura dell’orecchio sono anche molto comodi.

Leggi

Apparecchi acustici: tipologia OpenFitting (openEar)

2015-11-01_10h44_16

Gli apparecchi acustici “open fitting”  possono essere considerati una variante molto più comoda degli apparecchi acustici retroauricolari e rappresentano un’importante novità per le persone che presentano perdite di udito iniziali o con deficit prevalente sulle frequenze medio acute ( 1000-6000 HZ ) e con la conservazione delle frequenze gravi ( 125-1000 HZ ).

Leggi

Apparecchi acustici: tipologia “BTE” o Retroauricolari

2015-11-01_10h51_39

Gli apparecchi acustici retroauricolari (BTE = Behind The Ear) rappresentano la scelta classica per poter aiutare tutti i livelli di perdite uditive.

A differenza degli apparecchi CIC e RIC,  tutte le componenti elettroniche nella tipologia Retroauricolari, si trovano tutte all’interno del guscio che si indossa posizionato proprio dietro il padiglione auricolare.

Il suono amplificato giunge nell’orecchio mediante un tubicino siliconico collegato, ad una estremità, alla chiocciola.

Leggi

Apparecchi Acustici: tipologia RIC

2015-11-01_10h55_02

Questo tipo di apparecchi acustici rappresenta una delle ultime novità della ricerca in campo audioprotesico e, avendo una ampia versatilità, si adattano ad ipoacusie da lievi a gravi.

Le soluzioni acustiche dette RIC (Receiver-in-the-canal), cioè Ricevitore nel condotto, si caratterizzano per l’altoparlante (ricevitore), rivestito da un cupolino in silicone, spesso realizzato su misura, che viene posto direttamente all’intero del condotto uditivo. Questa soluzione permette di ridurre notevolmente le dimensioni complessive dell’apparecchio.

Leggi

Cerca