2015-03-28_15h22_06

Widex Baby è un apparecchio acustico progettato in modo specifico per i bambini.
Disponibile nella sola versione RITE, presenta solamente un livello di prestazione: Baby440, che possiede tutte le caratteristiche tecnologiche studiate appositamente per renderlo “durevole” nel tempo.

Ideale per ipoacusie da lievi a moderatamente gravi, offre 15 canali di elaborazione, che consentono all’Audioprotesista di essere molto più preciso nella regolazione dei suoni (NB. maggiore è il numero di canali, molto più esatta sarà l’amplificazione del segnale), e 5 programmi di regolazione (in base all’ambiente in cui il bimbo si trova, potrà scegliere il programma di regolazione più adatto).

Widex Baby utilizza la piattaforma Dual-ISP, che è in grado di fare un analisi molto dettagliata degli input in ingresso e mediante il sistema di compressione TrueSound garantisce un suono in uscita, che risulterà essere chiaro e molto più naturale.

In questo apparecchio è presente anche il programma Audibility Extender, che sposta i suoni di alta frequenza (non più udibili) in una regione dove le frequenze sono ancora percettibili.
Questa funzione serve ad aiutare il bambino ipoacusico a sentire meglio la voce della mamma e quella degli altri bambini.

WIDEX BABY440 è in grado di rilevare l’insorgenza di fischi bloccandoli ancora prima che siano udibili, ed inoltre riduce notevolmente i rumori indesiderati presenti nell’ambiente, permettendo così al bambino di comprendere meglio quello che gli viene detto.

Costruito con materiali solidi e resistenti, è inoltre arricchito da una serie di accessori che ne implementano la sicurezza, facili da indossare e controllabili anche a distanza, come ad esempio:

  • il LED LUMINOSO per controllare, anche a distanza, se la batteria dell’apparecchio funziona regolarmente;
  • vano portabatteria anti-manomissione;
  • telecomando per gestire a distanza gli apparecchi, regolandone il livello del volume e/o scegliendone i programmi di ascolto;
  • laccetto di sicurezza da attaccare agli apparecchi, per impedirne lo smarrimento.
Condividi : Share on FacebookTweet about this on Twitter

Dott. Lucia Bigiarini

Foto dell'autore
Sono Tecnico Audioprotesista, ho conseguito la laurea presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Siena. In Italia ho lavorato in una delle aziende audioprotesiche più attive a livello mondiale nella commercializzazione di soluzioni uditive. Attualmente lavoro come Audioprotesista per un'azienda austriaca.

 Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Cerca