Apparecchio Ric, avente le stesse caratteristiche di Pure XCEL, ma sicuramente valido per chi ha un ipoacusia profonda e necessità di livelli di potenza elevati.

A confronto con la famiglia Pure gli apparecchi acustici Pure Carat sono solo leggermente più grandi, circa 3 centimetri, ma è più potente per persone con sordità profonda.

L’apparecchio acustico è dotato di un ricevitore ad alte prestazioni, che si trova nel canale uditivo e può amplificare il discorso e altri suoni fino a 130 decibel. Dispone della Tecnologia Bestsound.

Ci sono molte nuove opzioni sugli apparechi Pure Carat, compresa la possibilità di cambiare facilmente l’involucro esterno e il ricevitore. Se si desiderate un nuovo look, o volete cambiare il colore dei vostri capelli e volete che il vostro apparecchio acustico vi si abbini perfettamente, si può semplicemente prendere un nuovo involucro e passare dal marrone al colore oro.

Ci sono due tipi di ricevitori per protesi acustiche Pure Carat Siemens. Il ricevitore S ha una cupola per assicurare il corretto posizionamento nel canale uditivo. Il mini-ricevitore HP (alta potenza) richiede l’impronta del condotto uditivo per creare una chiocciola in-the-canal su misura.

Anche se l’apparecchio acustico è piccolo, la regolazione sul retro è facile da usare, permettendo all’utente di spegnerlo ed accenderlo e apportare le modifiche al programma o modificare il volume.

Inoltre, il corpo contiene il contatto per la carica in quanto il Pure Carat è uno dei pochi apparecchi acustici RIC che si può ricaricare. Non c’è bisogno di cambiare le batterie in continuazione: un’altra funzionalità offerta da questo piccolo dispositivo. Tuttavia, se c’è bisogno di cambiare le batterie, il processo è semplice con una porta facilmente apribile.

Siemens Pure Carat è disponibile in quattro modelli: 701, 501, 301 e 101. Il 701 è il modello deluxe con molte caratteristiche non presenti sul 101.

Caratteristiche:

  • SpeechFocus: affina il ​​discorso indipendentemente dalla posizione della fonte. Disponibile solo sul modello 701.
  • Numero di canali: A seconda del modello, il numero di canali per la messa a punto dell’apparecchio acustico varia. Il 701 dispone di 16 canali, il 501 12, il modello 301 8 e il 101 6 canali.
  • Microfoni Direzionali: Tutti gli apparecchi acustici Pure Carat hanno microfoni direzionali. I modelli 701 e 501 hanno microfoni direzionali multicanale automatici. I microfoni direzionali ammorbidiscono i rumori intorno alla in modo da poter più facilmente concentrarsi su ciò che stanno dicendo.
  • FeedbackStopper: che ferma i fischi sul nascere.
  • SoundBrilliance: per i modelli 701 e 501. Il programma rafforza le alte frequenze per un ascolto più piacevole.
  • E2e wireless 2.0: per tutti tranne il 101. Un programma progettato per sincronizzare il apparecchi acustici in modo da lavorare all’unisono.
  • TruEar: per aiutare gli utenti a identificare l’origine del suono. Disponibile sui modelli 701 e 501.
  • SoundSmoothing: L’apparecchio acustico isola suoni forti e fastidiosi e li rende più morbidi. SoundSmoothing è disponibile su tutti ad esclusione del 101.
  • Minitek e Tek: Possibilità di collegarsi in modalità wireless al telefono cellulare, lettore MP3, televisione o qualsiasi altra sorgente audio. E ‘opzionale e disponibili su tutti i modelli, ma non sul 101.
  • Speech & Noise Management: Distingue e diminuisce automaticamente il rumore di fondo
  • eWindscreen: Ammorbidisce automaticamente il rumore del vento
  • SoundLearning and SoundLearning2.0: L’apparecchio si adatta automaticamente alle proprie preferenze in termini di volume e suono. SoundLearning 2.0 fa lo stesso, ma prende in considerazione anche l’ambiente di ascolto. SoundLearning è disponibile sui modelli 701 e 501, mentre la versione 2.0 è disponibile solo in 701.
  • DataLearning: Valuta e memorizza le impostazioni preferite del volume in vari ambienti

Dott. Lucia Bigiarini

Foto dell'autore
Sono Tecnico Audioprotesista, ho conseguito la laurea presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Siena. In Italia ho lavorato in una delle aziende audioprotesiche più attive a livello mondiale nella commercializzazione di soluzioni uditive. Attualmente lavoro come Audioprotesista per un'azienda austriaca.

 Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Cerca nel sito