Insio binax è il nuovissimo apparecchio acustico della Siemens con tecnologia binax, disponibile nelle versioni endoauricolari  ITE con pila 13/312, ITC con pila 312, CIC con pila 10 ed il piccolissimo IIC sempre con pila 10, adatto ad ipoacusie da lievi a gravi (per capire meglio leggi anche questo Articolo).

E’ possibile scegliere tra tre diversi livelli di prestazione, a seconda delle vostre esigenze che verranno poi valutate insieme al vostro audioprotesista: Insio binax 7bx, che consente di gestire il suono utilizzando 48 canali, Insio binax 5bx con 32 canali e Insio 3bx con 24 canali (maggiore è il numero di canali da poter gestire, maggiore sarà la precisione con cui verrà amplificato il suono per un ascolto ancora più naturale).

Sul faceplate degli apparecchi acustici versione  ITE , ITC  e CIC è possibile avere la presenza di un tasto che vi consentirà di cambiare programma di regolazione a seconda della situazione uditiva in cui vi trovate (fino a sei programmi di ascolto differenti). In più vi è la possibilità di avere la rotellina per la gestione autonoma del volume, la bobina telefonica per poter parlare al telefono senza difficoltà (solamente per ITE e ITC) e il nuovo TwinMic  (solo per ITE) per una nuova ed ottimizzata direzionalità del microfono.

Riassumendo le caratteristiche più importanti, troviamo:

  • e2e wireless 3.0: programma progettato per sincronizzare gli apparecchi acustici in modo da lavorare all’unisono.
  • TruEar: per aiutare gli utenti a identificare l’origine del suono.
  • SoundBrilliance: programma che rafforza le alte frequenze per un ascolto più piacevole. – solo nelle versioni 7bx e 5bx-
  • eWindscreen: “ammorbidisce” automaticamente il rumore del vento.
  • SpeechFocus: affina il ​​discorso indipendentemente dalla posizione della fonte.
  • SoundSmoothing: isola e riduce suoni fastidiosi e improvvisi per un ascolto più piacevole.
  • DataLogging: valido aiuto per l’ Audioprotesista ed ottima guida per sintonizzare le future regolazioni, in quanto registra le ore di utilizzo degli apparecchi acustici nei diversi ambienti di ascolto e i differenti programmi di regolazione utilizzati.
  • App touchControl, che consente di controllare a distanza gli apparecchi stessi, modificando programmi di ascolto e/o il volume, soltanto con pochi tocchi rapidi sullo Smartphone.

Dott. Lucia Bigiarini

Foto dell'autore
Sono Tecnico Audioprotesista, ho conseguito la laurea presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Siena. In Italia ho lavorato in una delle aziende audioprotesiche più attive a livello mondiale nella commercializzazione di soluzioni uditive. Attualmente lavoro come Audioprotesista per un'azienda austriaca.

 Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Cerca nel sito